cosa fare a Vulcano Sicilia

Difficile scegliere l’isola più bella dell’arcipelago delle Eolie, ma sicuramente Vulcano è un’ottima scelta per una vacanza al mare in Sicilia. Vulcano è l’isola più vicina al “continente” (per chi parte da Milazzo), ha una varietà di alberghi per diverse tasche (dal campeggio al 5 stelle), mare cristallino ed è perfetta per chi vuole vivere qualcosa di diverso e speciale. Stai cercando cose da fare a Vulcano? Allora continua a leggere…

Cerchi un hotel con tutti i comfort? Il Therasia Resort Sea and SPA è fantastico!

Un’isola particolare, con l’aspetto più vulcanico rispetto alle altre sue sei sorelle. Chiamata così dai Greci perchè si pensava fosse sacra al dio Vulcano, l’isola è oggi teatro di fenomeni vulcanici molto particolari quali le fumarole (getti di vapore) e la presenza di fanghi sulfurei famosi per le loro proprietà curative. Sull’isola si produce una quantità di zolfo che alimenta una fiorente industria.

Il Vulcano della Fossa o Gran Cratere ed il Vulcanello (in un’isoletta acanto all’isola madre) sono i suoi vulcani più famosi.

Guarda ora: Orari di Traghetti e Aliscafi Vulcano

Ecco i nostri consigli su cosa fare a Vulcano:

1- Salire in cima al Gran Cratere di Vulcano

panorama vulcano
La vista dal Gran Cratere di Vulcano

Una delle peculiarità dell’isola di Vulcano è che puoi salire in cima al Gran Cratere della Fossa senza bisogno di guide turistiche o di non so’ quale attrezzature. Bastano un paio di scarpe da ginnastica comode, la volontà di camminare un po’ in salita e magari evitare le ore più calde, specialmente per chi visita Vulcano durante la calda estate siciliana.

cratere Vulcano
Il gran cratere di Vulcano

Dal gran cratere potete vedere le fumarole dal vivo e anche il panorama mozzafiato! Non dimenticate una bottiglia d’acqua ben fredda!

2 – Fare un bagno nella La Pozza dei Fanghi

Attenzione: Anche nell’estate 2021 la Pozza dei Fanghi sarà chiusa. Per info leggete qui o qui.

pozza dei fanghi vulcano
La Pozza dei Fanghi: una piscina di…fango, all’aria aperta, vicina al mare…

Un’esperienza indimenticabile a Vulcano è sicuramente fare un bagno nella Pozza dei Fanghi che ha proprietà curative. Scegliete un costume vecchio perché l’odore di zolfo non va più via!

I fanghi termali di Vulcano sono consigliati specialmente per chi soffre di:

  1. Affezioni articolari: REUMATISMI – OSTEARTROSI – DISTORSIONI – LUSSAZIONI ARTICOLARI – STIRAMENTI MUSCOLARI – FRATTURE
  2. Affezioni dermatologiche: ACNE – PSORIASI
  3. Affezioni delle vie aeree: AFFEZIONI CRONICHE DELL’APPARATO RESPIRATORIO – AFFEZIONI DI NATURA ALLERGICA – AFFEZIONI DI NATURA DISTROFICA ED INFIAMMATORIA

Da evitare i fanghi termali di Vulcano in queste situazioni:

SCOMPENSO CARDIO-CIRCOLATORIO – CARDIOPATIA ISCHEMIA – FEBBRI DI QUALSIASI NATURA – GRAVI VASCULOPATIE – GRAVIDANZA – MALATTIE GASTRO-INTESTINALI – NEOPLASIE MALIGNE – PERIODO MESTRUALE

3 – Prendere la tintarella in una spiaggia di sabbia nera

spiaggia di sabbia nera Vulcano
La spiaggia dell’Asino vista dall’alto

C’è chi sogna con una spiaggia di sabbia fine bianchissima.. ma diciamolo: una spiaggia di sabbia nera ha anche il suo fascino. Potrai prendere la tintarella nelle sabbie di origine vulcanica dell’isola di Vulcano come la spiaggia Sabbie Nere o la Spiaggia dell’Asino.

Il mare a Vulcano è fantastico: acqua pulita e cristallina!

4 – Fare il giro d’isola in motorino o barca

Mare a Vulcano

Ci sono due modi per girare l’isola in libertà: puoi noleggiare un motorino e vedere le bellezze via terra oppure noleggiare una barca e fare un tuffo nelle callette più esclusive.

Le tappe più famose per il giro d’isola in barca sono: Vulcanello, Visita alla Valle di Mostri, Bagno alla Grotta del Cavallo e alla piscina di Venere (dove si diceva che la bella dea venisse a farsi il bagno), Visita a Gelso, antico paese dei pescatori e Visita alla Valle della Roja.

5 – Mangiare il pane cunzato eoliano

La specialità gastronomica dell’isola di Vulcano è il pane cunzato eoliano (o pani cunzatu). Praticamente questa tradizione nasce dall’arte di arrangiarsi siciliana e quindi si tratta di un pane condito (appunto, cunzato) con quello che si trova in cucina. Al contrario di altre zone della Sicilia, a Vulcano il condimento non va in mezzo al pane, ma sopra.

E ora non resta che partire! Buon viaggio e facci sapere com’è andata!

Booking.com
#ad

TROVA LA MIGLIOR TARIFFA PER IL TUO SOGGIORNO IN SICILIA

Cerca il tuo albergo, B&B o appartamento in Sicilia ora!

PRENOTA ORA ATTIVITÀ, ESCURSIONI E TRANSFER

Prenota le più belle esperienze di viaggio con Get Your Guide

Articolo precedenteTaormina: cosa fare, vedere e la spiaggia più bella
Prossimo articoloVilla Saraceni alla Scala dei Turchi esiste?
Barbara Bueno è una giornalista brasiliana che vive in Toscana dal 2005. E' arrivata in Italia alla ricerca delle sue origini italiane e ha scoperto la Sicilia (e un siciliano!). Dal gennaio 2007 scrive anche il blog Brasil na Italia ( www.brasilnaitalia.net ) in portoghese.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here