cefalu-sicilia-mare

Dislocato ai piedi di un promontorio roccioso, in provincia di Palermo, sorge uno dei borghi più belli d’Italia, il Comune di Cefalù, che ogni anno viene preso d’assalto da numerosi turisti, sia italiani che stranieri; durante la stagione estiva, il piccolo comune arriva a triplicare la propria popolazione, che riempie le piazze e le strade più importanti del paese.

La cittadina, sviluppatasi attorno al Duomo di Cefalù, voluto da Ruggero II, ha conservato con il passare dei secoli il suo antico aspetto, con le sue strade strette del centro storico, tipicamente medioevali. I palazzi che arricchiscono la città sono costituiti da decorazioni architettoniche e le numerose chiese presenti manifestano tutta l’importanza della sede vescovile. Particolarmente caratteristico è il borgo marinaro, con le case antiche fronteggianti il mare.

Cefalù: uno dei borghi più belli d'Italia
Cefalù: uno dei borghi più belli d’Italia

Cefalù mette a disposizione dei turisti una serie di affascinanti punti di interesse tutti da scoprire e una spiaggia più bella dell’altra, per godersi il meritato riposo in uno dei più bei mari di Sicilia.

Cosa visitare a Cefalù

Cefalù offre moltissimi punti di interesse per una vacanza all’insegna del mare di Sicilia.
Durante la propria vacanza a Cefalù, non si può non visitare il duomo, che nel 2015 è stato dichiarato patrimonio dell’Unesco. Il duomo di Cefalù, secondo una leggenda, sarebbe stato realizzato in seguito al voto di Salvatore de Ruggero II, dopo essere scampato da una tempesta.

Il Duomo di Cefalù: patrimonio UNESCO
Il Duomo di Cefalù: patrimonio UNESCO

A circondare tutto il centro storico della cittadina c’è una cinta muraria megalitica, risalente al V secolo a.C., che si conserva ancora oggi in gran parte. Particolarmente romantico un bacio sotto la Porta Marina, un arco con vista mare, l’ultima rimasta delle 4 porte originali.

Porta Marina
Porta Marina

Estremamente affascinante è anche il tempio di Diana, un santuario realizzato in un edificio megalitico, sovrastato da lastre di pietra dolmen ospitanti una cisterna risalente al IX secolo a.C.

Percorrendo via Vittorio Emanuele è possibile soffermarsi al Lavatoio medioevale, davanti al rinascimentale Palazzo Martino. Il lavatoio è contraddistinto da una scalinata in pietra lavica e da una serie di vasche nelle quali viene raccolta l’acqua che scorre dalle 22 teste di leone sovrastanti. Le vasche ospitano gli appoggi che venivano anticamente utilizzati per la pulizia dei panni.

 

Le spiagge di Cefalù

Durante la propria vacanza a Cefalù è possibile trascorrere ore di divertimento e relax in una serie di spiagge incredibilmente belle e caratteristiche.

cefalu-mare-sicilia
Cefalù: mare pulito anche a Ferragosto (foto agosto 2015)

Una delle spiagge che si aggiudica ogni anno un gran numero di turisti è proprio il Lido di Cefalù, che si distingue per le sue acque cristalline e la sua sabbia dorata.

La spiaggia si configura come la scelta ideale per le famiglie, grazie al suo fondale che scende dolcemente e grazie agli innumerevoli servizi che mette a disposizione dei bagnanti.

Il tramonto a Cefalù
Il tramonto a Cefalù

Il litorale è situato a pochi passi dal centro città e si protrae per oltre un chilometro e mezzo di costa. Dalla spiaggia è possibile godere di uno sfondo incredibile, costituito dalla rocca dal duomo e dal vecchio porto di Cefalù. Durante le sere d’estate, la spiaggia prende vita riempiendosi di turisti festanti.

cefalu-mare-notte

Un’altra spiaggia che non può mancare nella propria vacanza in Sicilia è la Spiaggia Caldura, distante pochi minuti dal centro della cittadina, il cui scenario è totalmente diverso dal Lido di Cefalù: la spiaggia è costituita da ghiaia, e il fondale diventa subito profondo. Particolarmente indicata per gli amanti dei tuffi, che possono lanciarsi da uno dei tanti scogli che circondano la spiaggia, sul litorale è possibile noleggiare le attrezzature necessarie e pasteggiare in uno dei punti ristoro.

Dedicata agli amanti dell’windsurf, la spiaggia di Salinelle è una lunga distesa di sabbia sulla quale è possibile trovare sia aree attrezzate che zone libere. Si configura come una spiaggia non particolarmente adeguata per i bambini, in quanto il fondale diventa fondo in pochi passi.

La spiaggia di Capo Playa, costituita da sabbia e ciottoli, dista pochi chilometri da Salinelle ed è comodamente raggiungibile attraverso i mezzi pubblici. Anche questa spiaggia è particolarmente apprezzata dagli amanti del surf e della vela, grazie ai venti costanti che soffiano. Anche in questo caso il fondale scende rapidamente, il che non la rende adeguata per le famiglie con bambini.

Per chi è alla ricerca di una tranquillità assoluta, è possibile scegliere la Spiaggia di S.Ambrogio, interamente libera e non attrezzata. Con i suoi sassi e ciottoli, questo litorale è meno conosciuto rispetto alle altre spiagge il che lo rende poco affollato.

Pollina
Pollina

Per gli amanti del divertimento, la spiaggia Pollina si configura come la scelta ideale per una vacanza all’insegna dello svago: molto affollata specialmente in luglio e agosto, è un litorale lunghissimo molto comodo al centro storico, sul quale vengono organizzate numerose feste con musica e falò.

Altri luoghi da visitare in Sicilia

Nel caso in cui le meravigliose attrazione di Cefalù non bastino, durante la nostra vacanza al mare in Sicilia è possibile, da questo punto di partenza, visitare numerose zone situate a poca distanza.

Raggiungibile in bus o in macchina, in poco più di 2 ore, San Vito lo Capo, in provincia di Trapani, è una località balneare famosissima per la sua spiaggia, ritenuta da molti una delle più belle dell’Italia intera.

In zona è anche possibile visitare la Riserva dello Zingaro, un’area naturale protetta all’interno della quale è possibile venire in contatto con numerose specie vegetali ed animali, tra cui una delle ultime 10 coppie presenti in Sicilia di falco pellegrino.

Nel parlare di San Vito lo Capo non si può non citare, inoltre, il golfo di Castellammare, una profonda insenatura di origine naturale affacciata sul Mar Tirreno, che si estende da Capo Rama, in provincia di Palermo, a Capo San Vito, in provincia di Trapani.

Isola Bella, nei pressi di Taormina
Isola Bella, nei pressi di Taormina

A poca distanza si trova anche l’isola di Favignana, appartenente all’arcipelago delle Isole Egadi. Ricoperta dalla macchia mediterranea, costituita da arbusti cespugliosi e da pini marittimi, l’isola prende il nome dal termine “favonius”, con il quale gli antichi romani chiamavano il vento caldo proveniente dall’ovest.

Favignana è famosa soprattutto per le caratteristiche architetture di tipo mediterraneo, con muri bianchi ed infissi blu o verdi.

Dall’altro lato, nella provincia di Messina, si trova anche l’Isola Bella, affacciata sul Mar Ionio. Soprannominata anche “la perla del Mediterraneo”, è famosa per la sua estrema bellezza e il suo valore artistico.

Isola di Vulcano (Eolie)
Isola di Vulcano (Eolie)

Infine, con poche ore di traghetto, partendo da Milazzo è possibile visitare le Eolie, arcipelago che comprende una serie di isole una più bella dell’altra: da Panarea a Vulcano, da Lipari a Salina, passando da Stromboli e Vulcano, tra le Eolie c’è l’imbarazzo della scelta. L’arcipelago, situato nel Mar Tirreno a nord della costa siciliana, comprende due vulcani ancora attivi, Stromboli e Vulcano, che danno il nome alle rispettive isole in cui sono collocati, e vari fenomeni di vulcanismo secondario.

Prenota il tuo albergo a Cefalù

Trova l’albergo perfetto per una vacanza al mare a Cefalù. Con Booking.com puoi scegliere fra più di 250 strutture fra appartamenti, b&b, alberghi semplici o lussuosi. Sicuramente c’è quello perfetto per il tuo budget e per i tuoi sogni.